E’ APERTA LA BANCA DEL TEMPO

ABBIAMO APERTO “LA BANCA DEL TEMPO”

CHI VUOLE SAPERNE DI PIU’ VISITI

IL NOSTRO SITO

http://ludovicarobottisantorpete.jimdo.com/notiziario/

 

 

SOTTOSCRIZIONE PUBBLICA E URGENTE 

A FAVORE DEI 200 BAMBINI E ADOLESCENTI

IMMIGRATI A LAMPEDUSA

CHE LO STATO ITALIANO HA ABBANDONATO A SE STESSI

CONTRAVVENENDO AD OGNI LEGGE ETICA E PENALE

 

200 bambini e ragazzi adolescenti, minori, che le leggi di tutti gli Stati esigono siano protetti e curati, sono sbarcati a Lampedusa, dove lo Stato italiano, vergogna suprema, ha abbandonato nella speranza che fuggano nel buio della clandestinità così poi può gridare ai criminali e imporre leggi indecenti e assassine.

200 bambini e adolescenti che sono stati mandati via dalla loro terra dai loro parenti e forse anche dai genitori che non sono stati uccisi per preservarli dalla morte certa, dalla fame sicura e dal futuro di disperazione. E’ meglio affidare il figlio al rischio del mare che lasciarlo in Libia, in Tunisia o in Algeria dove la morte non è probabile, ma certa.

Berlusconi si preoccupa di salvare la sua faccia flaccida con Gheddafi; Bossi si preoccupa di mostrarsi deciso con i suoi elettori; Maroni vuole solo l’applauso del ministro di ferro; Frattini, beh, lasciamo perdere; La Russa fa solo quello che sa fare: il fascista. Tutti questi rappresentanti dell’Italia civile e cristiana, che si affannano a difendere la vita, la famiglia, la persona, la religione cattolica e il Crocifisso, fanno finta che 200 bambini e adolescenti non siano sbarcati a Lampedusa, contravvenendo tutte le Convenzioni internazionali, la Costituzione Italiana e le leggi che impongono di proteggere i minori, sempre e comunque.

L’avvocato Alessandra Ballerini, avvocato di Genova e specializzata nella difesa dei diritti, è andata a Lampedusa con una commissione nazionale e ha visto l’inferno dei migranti e l’ignominia del governo che ha scaricato tutto sulle spalle dell’isola senza avere un piano di emergenza e di soluzione. L’avvocato Alessandra Ballerini mi ha chiesto se si può fare qualcosa perché il nocciolo del problema è che «mancano i fondi». Senza aspettare il pachiderma della politica, vogliamo noi muoverci da soli, con le sole nostre forze, con la nostra dignità, con la nostra impotenza e vogliamo prendere in braccio questi figli che possono essere figli e nipoti nostri per i quali invitiamo ad una gara di solidarietà.

La sottoscrizione è promossa da me,

Paolo Farinella, prete di Genova

attraverso l’Associazione «Ludovica Robotti – San Torpete»

che già si occupa di aiuto a chi ne ha bisogno nel segno dello slogan:

«Dalla elemosina alla Giustizia»

Chi volesse dare una mano alla nostra insulsa civiltà di essere civile, può farlo con uno dei seguenti strumenti, mettendo sempre obbligatoriamente la causale «Minori Lampedusa».

 

Associazione di promozione sociale «Ludovica Robotti – San Torpete»
c/o Parrocchia S. M. Immacolata e San Torpete – Via delle Grazie 27/3 – 16128 Genova

E-mail: paolo_farinella@fastwebnet.it – CF 95138500103   

Bonifico bancario: Iban: IT87D0501801400000000132407 –
Per l’estero, Codice Bic: CCRTIT2T84A  c/o la Banca Etica, Via San Vincenzo 34R, 16121 Genova

Bonifico postale: Iban: IT10H0760101400000006916331
Codice BIC/SWIFT; BPPIITRRXXX

Conto Corrente Postale N. 6916331 Intestato a: Associazione Ludovica Robotti San Torpete

Annunci